Skip to content

L’arte del Tattoo

L’arte del Tattoo

Il tatuaggio (o tattoo) è una delle più antiche tecniche di decorazione corporea permanente. Consiste nell’iniettare pigmenti colorati nello strato superiore della pelle, in modo tale da formare disegni, simboli e lettere. La parola deriva dal termine polinesiano tatau, che significa “marchiare” o “battere” in riferimento al suono prodotto dalle bacchette dei tamburi di queste popolazioni. L’introduzione nella cultura occidentale di tale termine si deve al capitano James Cook Nei suoi diari, infatti, risalenti al 1800, si trovano appunti e descrizioni relative alla tecnica del tatuare impiegata dagli indigeni della Polinesia.

Il tatuaggio è una pratica dalle origini antichissime: oltre 5000 anni. La testimonianza più antica giunge dal confine italo-austriaco dove nel 1991, sulle alpi Otzalet, viene rinvenuto il corpo congelato e ottimamente conservato di un uomo che gli scienziati ritengono sia vissuto circa 5300 anni fa.

Nel mondo occidentale  di oggi sono tanti, senza limiti di età, estrazione sociale, razza o religione, quelli che hanno un loro segno tatuato sulla pelle. Negli ultimi dieci anni il numero delle persone tatuate è aumentato enormemente e sono ormai decine di migliaia coloro che si fanno tatuaggi. Che abbia valenza puramente estetica, o che sia impresso a ricordo di un momento importante della propria vita, o ancora esprima la volontà di un ritorno alle origini, a valori antichi e profondi che la società moderna sembra avere dimenticato, il tatuaggio vive oggi un momento di grande rinascita, liberandosi finalmente della coltre di pregiudizi che da decenni lo intrappolava.

I tatuaggi possono essere di vario tipo:

  • Tatuaggio all’henné, è un tatuaggio non permanente, caratterizzato dall’applicazione di un impasto sulla pelle;
  • Tatuaggio solare, caratterizzato dall’applicazione di una sostanza foto-impermeabile, in modo che durante l’abbronzatura, tale prodotto una volta rimosso lasci la pelle più chiara, formando un disegno chiaro;
  • Ad ago, questa è la forma più conosciuta, dove tramite un ago si introduce dell’inchiostro nella pelle, come risultato si ha un disegno che a seconda della miscela può essere permanente o temporaneo.

Di fondamentale importanza, quando si sceglie di fare un tatuaggio, rivolgersi ad un professionista che operi nel rispetto dei requisiti igienico – sanitari con strumentazioni monouso e in locali autorizzati.

Per informazioni e approfondimenti contatta la nostra azienda partner :

https://www.qualitaeconvenienza.ch/miani-ink-tattoo/

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest